Emergenza Ucraina: accoglienza e assistenza sanitaria

Pubblicato il 9 marzo 2022 • Emergenza

Se si è conoscenza di persone in arrivo o arrivate dall’Ucraina è importante aiutarle e segnalare la loro presenza sul territorio italiano.

Il Consolato Generale d'Ucraina di Milano sulla propria pagina Facebook fornisce in proposito aggiornate indicazioni e per automatizzare il processo di raccolta delle informazioni ha messo a disposizione un form al seguente link:  https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScwKS8wd9dFMkKd4U5Srm-63FyStAUYgFD7GgFgjlBG-SviTg/viewform tramite il quale è anche possibile segnalare il tipo di aiuto richiesto.

In alternativa, è attiva la casella di posta elettronica milanoconsolato1@gmail.com cui inviare una e-mail comunicando i dati essenziali (nome, cognome, data di nascita, sesso, località ucraina di provenienza, contatti mail e telefonici), nonché richieste di eventuale soluzione alloggiativa o comunicazione di ospitalità presso privati, strutture, associazioni o familiari.

Coloro che ospitano a qualsiasi titolo cittadini ucraini qui a Vernate sono tenuti a presentare l’allegata “comunicazione di ospitalità” presso il comando di Polizia Locale sito in frazione Moncucco – Via Roma, 25 (aperto al pubblico dal lunedì al sabato dalle ore 8,45 alle ore 10,00).

INDICAZIONI SANITARIE

L’assistenza sanitaria è garantita gratuitamente a tutti coloro che abbiano necessità sanitarie per patologie acute o croniche.

È necessario effettuare un tampone nasofaringeo per SARS-CoV-2 entro 48 ore dall’ingresso in Italia. Se negativo, per i maggiori di 6 anni, è obbligatorio indossare per 5 giorni le mascherine FFP2. La mascherina FFP2 va sempre indossata su tutti i mezzi di trasporto. Se positivo, si applica l’isolamento obbligatorio. In seguito, in caso di insorgenza di febbre e/o sintomi respiratori, è necessario effettuare il tampone nasofaringeo per la ricerca del virus SARS-CoV2, gratuitamente e senza appuntamento, presso tutti i Punti tampone delle ASST.

I cittadini ucraini ospitati qui a Vernate sono invitati a segnalare il proprio nominativo e numero di telefono alla e-mail info@comune.vernate.mi.it per essere successivamente contattati dal presidio sanitario PreSST Via Vincenzo Bellini, 5 Gorgonzola dove sarà possibile:

  • Per i minori, le donne in stato di gravidanza e coloro che hanno un visto rilasciato in area Schengen, ottenere l’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale, con il rilascio di una tessera sanitaria provvisoria. Con tale tessera sanitaria è possibile rivolgersi gratuitamente a qualsiasi medico di medicina generale o pediatra del territorio, anche per la prescrizione di farmaci o di accertamenti diagnostici. Gli altri profughi Ucraini, ad oggi, non possono ancora ottenere l’iscrizione al Servizio Sanitario Regionale, ma possono ricevere il codice STP, necessario per poter ottenere prestazioni e prescrizioni anche di farmaci a carico del SSR;
  • Eseguire il tampone per SARS-CoV-2;
  • Effettuare la visita medica con anamnesi vaccinale;
  • Accedere all’offerta vaccinale sia anti Covid sia alle altre vaccinazioni (infanzia, ecc..). 

Per qualsiasi informazione contattare i seguenti uffici comunali:

Servizi alla persona:  02/90013233

Servizio segreteria:   02/90013242

Polizia Locale:  02/90013231

Il Sindaco

Carmen Manduca

 

comunicazione ospitalità
Allegato formato pdf
Scarica